Pubblicato il: 23 febbraio 2016 alle 13:13

Storie incredibili che avvengono all’interno dei Casinò

storie incredibili nei casino

Preparatevi ad ascoltare storie che vi lasceranno a bocca aperta.

La prima parla della famiglia Watanabe

Harry Watanabe è il fondatore nell’ormai lontano 1932, della società Oriental Trading Company,poi divenuta una delle compagnie più importanti all’interno del mercato. Nel 1977 decise di lasciare le redini nelle mani di suo figlio, Terry Watanabe, che divenne AD della società. Sarà proprio lui a vendere tutte le sue quote dell’azienda nel 2000. Il grande guadagno derivante lo portò in fine a fronteggiare problematiche legate al gioco d’azzardo e all’alcolismo. Sono celebri le sue perdite stratosferiche ai tavoli dei casinò legati al marchio Harrah.

Quale potrebbe essere stata la scintilla del “problema”? Ovviamente, Las Vegas! Ci troviamo nel 2007 e il sig. Watanabe decise di recarsi a Sin City iniziando a scommettere pesante senza sosta prosciugando tutti i suoi fondi nel corso di un anno intero, con una perdita totale di circa 200 milioni di dollari.

Pensate che durante quell’anno, il 6% delle entrate totali legate al gioco d’azzardo dei casinò del marchio Harrah furono prodotte proprio da Terry Watanabe. Ci credereste? Venne addirittura inventato un sistema fedeltà (Total Rewards program)  dedicato proprio a lui e denominato “Chairman.”

L’imprenditore riuscì a togliersi da questo vizioso giro grazie all’aiuto di sua sorella, alla quale aveva raccontato il suo problema durante un Giorno del Ringraziamento. Proprio lei lo riportò a Omaha obbligandolo a seguire dei percorsi per risolvere i suoi problemi di dipendenza. Da qual momento in poi non mise più piede all’interno di una casa da gioco, ma i suoi problemi non finirono lì.

Il marchio Harrah decise di denunciare Terry visto che l’imprenditore aveva deciso di non saldare tutti i debiti contratti ai tavoli. L’uomo pagò 112 milioni di dollari, ma come scusante per non pagare il resto aggiunge che i casinò cercavano di spingere sempre oltre la sua dipendenza, fornendogli drink gratuiti e di conseguenza instradandolo sul viale dell’autodistruzione. Testimonianze date dal personale delle sale da gioco dichiarano che il sig. Watanabe era capace di perdere anche 5 milioni di dollari in un solo giorno, non dormendo e giocando senza sosta anche per 24 ore.

Il processo si concluse con l’assoluzione del sig. Watanabe che a sua volta intentò un processo civile contro Harrah. La prima udienza avrebbe dovuto tenersi nel 2010, ma le parti raggiunsero un accordo privato confidenziale e tutte le denunce vennero ritirate.

Resta in ogni caso il record di Terry Watanabe. La striscia perdente individuale più cospicua della storia di Las Vegas nel corso di un anno.

La seconda storia parla di una nonna in grado di chiudere una striscia vincente infinita

Preparatevi ad ascoltare la storia di una nonna in grado di tirare i dadi per 154 volte senza mai far apparire sul tavolo un sette. Incredibile? Diremmo proprio di sì. Quali sono le probabilità? 1 su 1,56  bilioni. Però quello che successe il 23 di maggio nel New Jersey ha dell’incredibile. La nostra eroina si chiama Patricia Demauro. Il luogo era il Borgata Hotel Casino and Spa ad Atlantic City. La donna riuscì in questa impresa con una striscia vincente durata 4 ore e 18 minuti di gioco, frantumando ovviamente ogni precedente record mondiale.

Purtroppo nessuno è in grado di sapere quanto riuscì a vincere la nonna, visto che la Demauro decise di non fornire questa informazione, ma sono state fatte molte stime a riguardo. Gli esperti dicono che secondo calcoli statistici l’anziana donna potrebbe essersi portata a casa centinaia di migliaia di dollari con delle puntate medie e addirittura milioni nel caso di puntate di un certo livello. La donna decise di passare tutto il week-end ad Atlantic City dopo la vincita, tornando anche a visitare lo stesso tavolo di dadi, ma senza giocare.

La terza storia parla di una puntata folle al tavolo della roulette

Una situazione che avrete visto mille volte nei film più celebri. Una puntata unica che può cambiare la vostra vita. Beh, un uomo ha realmente deciso di puntare tutto su un semplice giro di roulette. Cosa succederebbe se in questo turno di roulette la pallina si fermasse nella casella giusta?

Bisogna tornare indietro nel tempo, siamo nel 2004 all’interno di un reality conosciuto come “Double or Nothing”. Il protagonista era un celebre giocatore d’azzardo professionista britannico, Ashley Revell. Quest’uomo decise di vendere tutto ciò che possedeva per raccimolare 135.300$ destinati ad una singola puntata alla roulette. Ci credereste? Si tratta di un fatto vero. Dove successe? Ovviamente a Las Vegas presso il Plaza Hotel & Casino nello stato del Nevada.

Revell non volle sfidare troppo la sorte e si limitò a puntare tutto sul rosso. La pallina lo aiutò fermando la sua corsa sul 7 rosso, permettendogli di raddoppiare la sua vincita arrivando a 270.600$. Ovviamente il pubblico si attendeva altre puntate da parte del giocatore, ma dopo aver dato al croupier un mancia da sogno di 600$, il giocatore salutò il pubblico e lasciò il casinò.

Revell decise di utilizzare le sue vincite per creare una compagnia di poker online conosciuta come Poker UTD. Sono in molti a dire che questa storia ha ispirato la nascita di un nuovo spettacolo televisivo conosciuto come “Red or Black?”

La quarta storia ci racconta di una babysitter in grado di sbancare Vegas

Las Vegas è sempre lo scenario per questa tipologia di storie. La protagonista in questo caso è una babysitter che visita Las Vegas per la prima volta. E ascoltate bene, si porta a casa 2,4 milioni di dollari. Siamo nel 2008 e Jessica Agbunag, diplomata da soli 6 anni, si reca per la prima volta nella sua vita a Vegas, accompagnata dal suo fidanzato e da alcuni familiari per festeggiare il compleanno della nonna, grande amante della città del vizio e in particolare delle slot machine.

Jessica inizia a giocare con la Ruota della Fortuna, che sembra essere dalla sua parte, permettendole di portare a casa dei montepremi non ingenti, ma comunque dei bei premi. Però quando arriva il giorno fatidico, la giovane baby-sitter decide di puntare 16$ in una Mega-Jackpot machine presso il California Hotel and Casino, riuscendo a vincere il premio più grande. Una somma totale di 2,4 milioni di dollari che le permettono di celebrare nel migliore dei modi la sua prima visita a Las Vegas.

Marco Fiornovelli

More About

Sono un'appassionato di gioco d'azzardo online. Ho lavorato per i maggiori siti di gioco italiani ed adeso ho deciso di mettere su un sito internet che permetta agli utenti di trovare informazioni utili a giocare nei migliori casino online italiani con licenza aams.

View Posts - Visit Website
Sito Bonus Recensione Visita
paddy power casino logo
Paddy Power
20€ Gratis + 1000€
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
Visita
casinocom logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
888 casino logo
888 Casino
88€ Gratis + 500€
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 750€
Visita
titanbet casino logo
Titanbet Casino
15€ Gratis + 1000€
Visita
betway casino logo
Betway Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 750€
Visita
star casino logo
StarCasinò
25€ Gratis + 1000€
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
Visita
starvegas casino logo
Starvegas Casino
20€ Gratis + 200€
Visita